Home

© Alice, RSI RETE DUE, 23.11.2019

Mistero del rapporto fra letteratura e vita
di Yari Bernasconi

[…] Infine “Alice” farà un ulteriore ritorno al passato, in un villaggio montano dell’inizio degli anni ’50, con il romanzo “Silenzi” di Luca Brunoni, nel quale affiorano il grande tema dei diritti dell’infanzia e dell’affido.

Il rapporto sotterraneo che lega vita e letteratura, e che si dipana in una moltitudine di declinazioni (più o meno coscienti) fra chi scrive e chi legge, rimane fra gli aspetti più misteriosi e affascinanti del mondo dei libri. Così non ci stupiremo di scoprire che la scrittrice Silvia Ricci Lempen, nata a Roma nel 1951 e dall’età di 24 anni residente nella Svizzera francese, ha scritto il suo ultimo romanzo due volte, in due lingue, l’italiano e il francese, considerando però ognuno dei due volumi pubblicati come una versione originale e sdoppiando così la sua identità letteraria: “I sogni di Anna” da una parte, “Les Rêves d’Anna” dall’altra. Un testo che risale il tempo a ritroso fino all’inizio del Novecento per narrare la storia di cinque giovani donne, ma anche un testo in cui, malgrado tutto, fanno capolino sorprendenti pagine autobiografiche. In modo non dissimile, poi, una difficile vicenda personale e familiare ha ispirato l’ultima pubblicazione di Antoinette Rychner, scrittrice e drammaturga originaria di Neuchâtel che, come ci racconterà Pierre Lepori, negli ultimi tempi si è trovata sotto i riflettori dell’attualità culturale romanda. Tutta una vita di passione, impegno e ostinazione sarà anche al centro dell’incontro con uno dei massimi fumettisti che la bande dessinée abbia avuto, François Schuiten, insieme a Benoît Peeters autore della serie di culto “Les cités obscures”, per un anno al centro di una mostra alla Maison d’Ailleurs di Yverdon-les-Bains. In parte autobiografico pure l’ultimo, importante libro di Gipi, “Momenti straordinari con applausi finti”, che verrà presentato dalla voce esperta di Matteo Stefanelli.
Infine “Alice” farà un ulteriore ritorno al passato, in un villaggio montano dell’inizio degli anni ’50, con il romanzo “Silenzi” di Luca Brunoni, nel quale affiorano il grande tema dei diritti dell’infanzia e dell’affido.

Link: Alice


Cover-luca-defi-EBOOK

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.