Home

Comunicato stampa

Premio Studer/Ganz 2015 va alla ticinese Virginia Helbling

Olivone, 27 ottobre 2015.
Il premio Studer/Ganz è stato assegnato a Virginia Helbling per il manoscritto «Dove nascono le madri».
Il premio, che ammonta a 5000 franchi, viene attribuito alla migliore opera prima in prosa e prevede la pubblicazione dell’inedito presso l’editore Gabriele Capelli di Mendrisio.
Una giuria di esperti composta di cinque membri (scrittori, traduttori, giornalisti culturali) ha selezionato il testo vincitore da una rosa di dodici partecipanti.

Virginia Helbling è nata a Lugano nel 1974; ha studiato lettere e filosofia all’Università di Friburgo, ha lavorato come giornalista ed è madre di sei figli.

Narrato in prima persona, «Dove nascono le madri» esplora le zone d’ombra di una giovane madre combattuta fra il desiderio di libertà e i doveri che il suo ruolo comporta. La musica attraversa l’intera opera, determinandone l’originalità e offrendo alla protagonista una possibile via di fuga creativa.

Il premio Studer/Ganz per la migliore opera prima in prosa è rivolto ad autori esordienti di età inferiore ai 42 anni; è stato istituito nel 2006 e da quest’anno è stato esteso alla Svizzera italiana.

La consegna ufficiale del premio si terrà il 22 gennaio 2016 alle 18.30 presso la Biblioteca cantonale di Bellinzona. La laudatio sarà tenuta da Jacqueline Aerne del Consiglio di Fondazione Studer/Ganz; Virginia Helbling leggerà pagine dal suo manoscritto.

Informazioni:
Fondazione Studer/Ganz
c/o AdS, Autrici ed Autori della Svizzera, Konradstrasse 61, CH-8031 Zurigo
Tel.: +41 44 350 04 60
www.studerganzstiftung.ch

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...