Home

Radio Nostra, 26.01.2022

Maurizio Nappa parla del romanzo di Begoña Feijoo Fariña “Per una fetta di mela secca”.

Dal minuto 00.56.14

Link a YoutubeDal minuto 00.56.14

Programma speciale per la giornata della memoria, con:

ALBERTO BALLARIN: assessore comunale di CavallinoTreporti.
SERGIO COSTA: Gen Carabinieri Forestali e Ex Ministro dell’Ambiente.
MAURIZIO NAPPA: “Per una fetta di mela secca”.
LORENZO GIROFFI: reporter, giornalista e regista.
MINIMAL KLEZMER: Gruppo Musicale con Enrico Milan

13^ Puntata II^ serie – del Giro del Mondo in 80 Giorni


Fra l’inizio degli anni Quaranta e quello degli anni Ottanta del XX secolo, in Svizzera vigeva la prassi di affidare, d’ufficio e contro la volontà dei diretti interessati, bambini e giovani a istituti o contadini. I numerosi collocamenti che avvennero in quel lunghissimo periodo interessarono bambini provenienti da famiglie povere, figli illegittimi o appartenenti a situazioni familiari precarie, ragazzi considerati difficili, scomodi o ribelli. Molte delle vittime di tali decisioni di collocamento coercitivo sono state mandate a servizio, sfruttate in aziende agricole, internate in istituti psichiatrici o penitenziari, maltrattate, sottoposte ad adozioni forzate o hanno subito (spesso a loro insaputa) sterilizzazioni. Per una fetta di mela secca racconta la storia di una di queste bambine: Lidia Scettrini. Un nome e una storia di fantasia utilizzati per raccontare quella che è stata la storia di molti.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.