Home

Segnalazione speciale per il libro di Mario Casella al Premio ITAS

…questo libro è destinato a divenire una pietra miliare nella letteratura della montagna
Dalla motivazione per la segnalazione al Premio ITAS per il miglior libro di montagna 2018. Il peso delle ombre di Mario Casella.

Il Premio ITAS del Libro di Montagna, il concorso letterario dedicato alle opere in cui si celebra la montagna, è giunto alla sua tappa conclusiva proclamando i vincitori della 44ᵃ edizione nell’ambito del 66° Trento Film Festival.
Il presidente di giuria Enrico Brizzi e Lorenzo Carpanè, coordinatore del Premio e responsabile del progetto formativo dedicato ai ragazzi Montagnavventura, insieme a Paolo Cognetti, vincitore dell’edizione 2017, hanno annunciato i vincitori e i segnalati speciali.
Roberto Casati con La Lezione del Freddo trionfa nella sezione migliore opera narrativa, La Cresta Infinita di Sandy Allan si aggiudica il premio per la migliore opera non narrativa, L’Uomo Montagna del duo francese Gauthier-Fléchais diventa la prima graphic novel a vincere la sezione narrativa per ragazzi.

La giuria ha inoltre segnalato altre due opere significative: L’attraversamento invernale delle Alpi (MonteRosa Edizioni) di Alberto Paleari per la sezione narrativa e “Il peso delle ombre” (Gabriele Capelli Editore) di Mario Casella per la sezione non narrativa.

“È con grande piacere – afferma Mario Casella – che, cinque anni dopo aver già vinto il Premio ITAS con il racconto di un viaggio invernale sulle montagne del Caucaso, accolgo la notizia della segnalazione del mio nuovo libro “Il peso delle ombre” nell’edizione 2018 dello stesso Premio.
Dopo l’esplorazione delle montagne tra il Mar Caspio e il Mar Nero, con questo libro ho voluto tentare l’avventura di un viaggio nella mente di chi, a torto o a ragione, è stato accusato di aver mentito sul raggiungimento di una vetta. Un’avventura rischiosa e che ha fatto nascere nell’autore molti dubbi e interrogativi. La segnalazione all’ITAS mi conforta e conferma che una riflessione sul delicato tema del rapporto tra vero e falso è necessaria in ogni ambito della nostra vita. Anche quando andiamo in montagna”.

La motivazione della giuria:

Premio ITAS

Cover Ombre DEFI GCE 10 RGB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...