Home

© Pensieri Accesi, 25.10.2020

L’anno senza estate di Bérénice Capatti
Di Paola Blandi

Protagonista di “L’anno senza estate” di Bérénice Capatti è una strana coppia.
Lei è Sara Gandolfi, ventenne con un passato difficile che si arrabatta come può, senza una vera casa nè una famiglia. Lui è Francesco Salemi, sessantotto anni, industriale di successo, proprietario di un’azienda di posateria in Brianza, padre di due figli che lavorano in azienda. Decisamente annoiato dal lavoro che non gli dà più stimoli, dai due figli che a suo parere non sono in grado di sostituirlo quando non ci sarà più, decide di andare in pensione e trasferirsi a Lugano.

Sara ha un passato di abbandoni famigliari ma dopo avere lasciato la comunità che la accoglieva, ha ripreso a studiare e sogna un futuro tutto suo.
I due si conoscono al bar dove lei lavora per pagarsi il subaffitto da un’amica. Francesco un giorno le lascia il suo biglietto da visita e dopo averla valutata, d’istinto la assume. Per Sara è un colpo di fortuna ma anche un’iniezione di fiducia. Tra loro nascerà qualcosa che va oltre il rapporto di lavoro, una storia d’amore clandestina e difficile, fatta di alti e bassi, tra le invidie in azienda e le aperte ostilità dei due figli di Francesco che si vedono estromessi dall’azienda da quel padre-padrone che fa sempre di testa sua. Ma il punto è che Francesco ha un segreto che ha voluto confidare a Sara; un fardello che rischia di schiacciare la ragazza.

Ambientato tra la Brianza, Milano, Lugano e le sue montagne. Ed è proprio su un sentiero di quella montagna che li aveva uniti, che le loro strade si divideranno.

Il primo romanzo “per adulti” della svizzera Bérénice Capatti (autrice finora di libri per l’infanzia) ha il merito di affrontare con grazia e rigore il tema difficile dell’eutanasia e di mettere in primo piano le due anime complicate e contorte dei protagonisti, che vanno avanti seguendo l’istinto: una verso il futuro e la luce, l’altra verso il buio e la fine.

Non solo un gap generazionale, dunque, ma un incrocio di destini che si rivelerà esplosivo per entrambi, cambiandoli per sempre.

Link: Pensieri Accesi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.