Home

Tema sempre di attualità quello della criminalità organizzata, del riciclaggio e di tutto ciò che vi ruota attorno.
Segnalo ancora il libro pubblicato nel 2001 dell’agente Fausto Cattaneo e tradotto in italiano dalla GCE nel 2010: “Operazioni sotto copertura. Come ho infiltrato i cartelli della droga”.
Una breve sintesi:

Narcotrafficanti, servizi segreti, riciclaggio di denaro sporco, assassini a pagamento, agenti sotto copertura, agenzie governative, la Colombia, la Bolivia, il Brasile, l’Italia, corruzione, informatori, tradimenti, trappole, tonnellate di droga, milioni di dollari, banche svizzere, politici, paesi esotici, conti cifrati, omicidi, Camorra, N’drangheta, Mafia, ecc.

Questi sono i contenuti di numerosi film. Siamo abituati ad immaginare queste realtà nelle grandi città americane.
Potete tranquillamente sostituirle con: Lugano, Chiasso, Coldrerio, San Bernardino, Zurigo, Bellinzona, Milano, Torino.

Succedono esattamente le stesse cose… solo che non ve ne siete mai accorti.

Questo libro raccoglie la testimonianza in prima persona delle operazioni sotto copertura di un agente dei servizi antidroga del Canton Ticino.

I cartelli della droga colombiani, la mafia turca e la via dei Balcani, il riciclo dei proventi della droga nelle banche svizzere: il commissario Fausto Cattaneo ha partecipato a tutte queste inchieste.
Nel libro racconta dall’interno questo universo allucinante dove s’intrecciano criminali, poliziotti e informatori, e dove il confine tra queste “categorie” non appare sempre pulito.
Tra protezioni politiche e rivalità tra polizie, incompetenza di alcuni e mancanza d’audacia di altri, questa demistificazione del mondo dei trafficanti di droga porterà Fausto Cattaneo a gettare gravi accuse sulle strane pratiche di certi suoi colleghi e sulle mancanze di qualche magistrato.

All’inizio degli anni Ottanta Cattaneo partecipa alla prima grande inchiesta internazionale contro i cartelli della droga: l’operazione Hun.
Si infiltra nell’organizzazione del trafficante boliviano Roberto Suarez, uno degli uomini più potenti del paese. Il bilancio dell’operazione è notevole: 600 chili di cocaina sequestrati e il figlio di Suarez arrestato. In una lettera al presidente Reagan il boss boliviano propone, in cambio della liberazione del figlio, di pagare il debito estero della Bolivia!

Con questo libro l’autore costruisce un grave castello di accuse:
gli squadroni della morte diretti da Klaus Barbie si finanziano grazie al traffico di cocaina; complicità svizzere nel circuito del riciclaggio dei proventi della droga; un crocevia scoperto… in Vaticano; ecc.

Le inchieste di Cattaneo danno fastidio.
In Svizzera hanno provocato le dimissioni del ministro della giustizia Elisabeth Kopp, accusata di aver protetto il marito avvertendolo di un inchiesta che lo vedeva coinvolto.
In Italia hanno gettato sospetti sulla provenienza e sull’invio di fondi legati all’impero Fininvest e a politici italiani, nonché a terroristi di estrema destra implicati nella strage di Bologna.
In Francia scopre le strane pratiche di alcuni poliziotti.

Fausto Cattaneo, commissario di polizia svizzero, è stato nominato alla testa del servizio antidroga di Locarno nel 1975 prima di dirigere, dal 1987 al 1992 il Servizio informazioni sulla droga della polizia svizzera. È stato uno degli agenti infiltrati più decorati della sua generazione.
I riconoscimenti sono giunti da: Associazione internazionale delle polizie antidroga; DEA; FBI; BKA; Interpol e dalla maggior parte delle polizie europee.


Link alla scheda completa:

CATTANEO_COVER_02.indd

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.