Home

EXTRA n. 6 – 11.02.2016 – Recensione a cura di Luca Guarneri

Tra maternità e crisi d’identità
“Dove nascono le madri”, opera prima di Virginia Helbling ci porta nel limbo della gravidanza con toni duri e poetici

Nel suo romanzo d’esordio Dove nascono le madri (Gabriele Capelli Editore) Virginia Helbling, vincitrice del premio Studer/Ganz per l’opera prima, ci porta in quel mondo limbico e conosciuto da molti ma tuttora sconosciuto ai più che potremmo chiamare del “travaglio delle neomadri”.

La gravidanza, uno dei momenti centrali della vita di una donna, è spesso vissuta come un rivoluzionamento del proprio essere, un vero e proprio cambio di paradigma. ma allora, qual è questo paradigma nuovo che si impone nella vita di una giovane madre?
L’autrice ce lo spiega per mezzo di una prosa a tratti dura e a tratti poetica dipingendo una giovane donna che convive con un musicista di successo e che genera la piccola Helena. Mentre il periodo della gravidanza vera e propria viene vissuto in modo intimo e arricchente, al momento di separarsi fisicamente dalla figlia – anche se le cure rimangono giornaliere – ecco che prende il sopravvento la crisi. Una crisi d’identità, si direbbe, e la spiegazione e la rappresentazione di questo stato d’animo è assai efficace nel libro della Helbling.

Un mondo di dipendenza e di quasi osmosi con la piccola Helena prende infatti il posto della vita tutto sommato stimolante della protagonista di Dove nascono le madri. E, persino, un vago senso di colpa nel vedere il proprio corpo e le proprie predilezioni trasformarsi da un momento all’altro. Si tratta di una crisi post parto, di una lieve depressione? Più che altro, l’autrice ci introduce nel mondo senza se e senza ma della sua protagonista che non è disposta ad accettare la malcelata ipocrisia che ruota attorno alla realtà dei nascituri e alle esigenze e rivendicazioni dei neo gruppi familiari. La voglia di presentarsi alla stregua di una famiglia perfetta alberga in molti cuori, ma non in quello dell’autrice del diario che di fatto compone il romanzo.

Un romanzo coraggioso e scritto con indubbia forza espressiva dalla talentuosa Virginia Helbling che, combattendo dalla parte della madre incompresa, ci svela le pulsioni, le richieste, i dubbi ma anche i momenti meravigliosi vissuti là dove nascono le madri.

cover helbling GCE defi

FullSizeRender

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...