Home

Domenica 29 novembre e 6 dicembre Oscar Matti sarà il “protagonista” di un documentario (Storie, RSI La1, regia di Dimitris Statiris), diviso in due serate, ispirato dal suo libro “Il casalingo. Una giornata del maschio moderno”.

RSI Storie – PRIMA PARTE del 29.11.2015

Scheda libro e recensioni


RSI – Cult15 n9, pp 18/19, novembre 2015

RSI/La1 – Domenica 29 novembre e 6 dicembre alle ore 20.40
rsi.ch/storie

Oscar, maschio moderno
di Dimitris Statiris, regista

Tradizionale, allargata, monoparentale, puzzle, arcobaleno… nella società contemporanea la famiglia ha assunto molteplici forme.
Storie, il programma di documentaristica della RSI, affronta il tema attraverso due documentari che narrano le vicende di una famiglia della Svizzera Italiana.

Nel primo episodio (Oscar, maschio moderno – ritratto di un casalingo) Storie ripercorre e approfondisce il cammino di dura formazione, frustrazione, successo e infine parziale disfatta di Oscar Matti, casalingo e “mammo” a tempo pieno.
Svizzero, nato nel 1973, dopo una lunga carriera di “scavezzacollo inaffidabile”, decide per amore di Orsetta di “metter su” famiglia e in un impeto di incosciente onnipotenza, di farsi carico di tutte quelle attività che, tradizionalmente, vengono svolte dalla donna di casa, diventa casalingo e si dedica a tempo pieno alla cura dei figli. La strada del casalingo è tutta in salita, Oscar non si aspetta di dover lavorare 16 ore al giorno, non è pronto all’isolamento e alla fatica, i primi mesi sono un incubo. All’arrivo della terzogenita Oscar alza bandiera bianca.
La cosa che più gli pesa è l’isolamento, si sente condannato ad una “morte sociale”, la vita solitaria tra quattro mura scatena le sue insicurezze, si vede imbruttito, si sente poco desiderabile come uomo e teme per questo di perdere l’amore della moglie. L’inversione di ruoli è completa.
La narrazione procede mixando le immagini reali alla tecnica del cartone animato, un alter ego disegnato di Oscar è infatti il protagonista che ci fa rivivere le situazioni a volte surreali della vita del “casalingo”.

Nel secondo episodio (La comune di Oscar – una “normale” famiglia svizzera) Oscar capisce di non potercela fare da solo, ha bisogno di riprendersi i suoi spazi, di uscire di casa. Così l’intero gruppo familiare viene in suo aiuto costruendo e organizzando un complesso, a volte caotico, ma perfetto sistema di gestione dei tre figli. Attorno ai nipoti si aggrega una movimentata galassia di persone, eterogenee, diversissime tra loro. Facciamo così conoscenza dell’esuberante famiglia allargata di Oscar il casalingo, un numeroso gruppo di persone, che ruota intorno alla vita ed all’educazione dei tre bambini, una moderna “comune” di personaggi tutt’altro che comuni.

Il documentario sul casalingo diventa un film corale nel quale i personaggi, superati i primi necessari convenevoli, svelano le loro storie incrociate, e i rapporti che ne conseguono, componendo a poco a poco il mosaico familiare di una “normale” famiglia svizzera e in questo caso le virgolette sono d’obbligo.

Schermata 2015-11-05 alle 09.50.33

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...